top of page

Dolore al collo: Quale rinforzo muscolare è raccomandato?



KEY POINTS

  1. Nelle persone con dolore cervicale non-specifico (cd NSNP) gli esercizi di rinforzo dei muscoli cervicali profondi sono efficaci per ridurre il dolore ma non sono più efficaci di altre proposte di esercizio di rinforzo generale del corpo.

  2. Alla luce di questi dati, gli esercizi specifici del collo sono da conoscere ed applicare nelle fasi più acute o quando risultano effettivamente deboli dalla valutazione del Fisioterapista.

  3. Dal momento che anche altre proposte sono efficaci, il Fisioterapista al termine della fase acuta potrebbe guidare la persona in percorsi di riabilitazione più completi in ambiente dedicato per migliorare ancora di più la forza e la resistenza muscolare del paziente.


BACKGROUND teorico // Sintesi

La presa in carico di un paziente con dolore cervicale non-specifico richiede che il Fisioterapista utilizzi un approccio multimodale, composto da terapia manuale, esercizio ed educazione. L’esercizio terapeutico ha assunto sempre più un ruolo dominante nel percorso di cura, diventando un elemento essenziale per la guarigione del paziente. Tuttavia, ad oggi, non è stato ancora specificato quali esercizi e con che intensità debbano essere proposti durante i percorsi cura.


Nel 2017 una revisione scientifica ha affermato che gli esercizi che mirano in maniera specifica a rinforzare i piccoli muscoli cervicali profondi sono molto più efficaci di altre proposte di lavoro in termini di guadagno di forza, resistenza ed attivazione neuro-muscolare. Questa conclusione in realtà è in forte dibattito, dal momento che sebbene questi protocolli riabilitativi possano davvero migliorare il dolore al collo non sono mai stati confrontati con proposte di esercizio di rinforzo generale del corpo.



COSA DICE LA SCIENZA?

L’articolo del nostro blog di oggi prende proprio in esame una revisione del 2022 che ha voluto mettere a confronto esercizi specifici del collo con altre proposte di intervento per capire se ci fosse davvero una differenza significativa nel ridurre il dolore.


La presa in carico del paziente con dolore al collo non specifico prevede un approccio multimodale, composto di terapia manuale, esercizio ed educazione. Un obiettivo importante in riabilitazione non è solo la riduzione del dolore ma anche e soprattutto prevenire future recidive e migliorare la qualità della vita.


I risultati dello studio

Analizzando i risultati dello studio, ecco cosa è emerso:

  • Gli esercizi iper-specifici per il collo non erano migliori rispetto ad altri interventi possibili (esercizi di forza, equilibrio o altro) per ridurre il dolore. Infatti, sia chi svolge solo esercizi per il collo sia coloro che svolgono generici esercizi migliorano e riducono il dolore cervicale.

  • Fare gli esercizi è sicuramente più efficace che non fare assolutamente niente.

  • Gli esercizi danno un effetto nel breve periodo

  • Nel lungo periodo, sebbene le prospettive indichino che sia possibile mantenere il risultato, non è ancora stabilito se la riduzione del dolore venga mantenuta.

Implicazioni cliniche

Se l’obiettivo è ridurre il dolore, questo articolo conclude che sia svolgere esercizi specifici del collo sia svolgere esercizi generici di rinforzo è efficace per ridurre il dolore. Sappiamo anche che le forza dei muscoli del collo non necessariamente aumenta quando migliora automaticamente alla riduzione del dolore, dunque in questi pazienti proporre esercizi specifici di rinforzo per il collo può essere una strategia efficace nella gestione in palestra.


Quando invece l’obiettivo della riabilitazione si sposta verso l’aumento della tenuta e della resistenza, è indicato proporre anche esercizi di rinforzo globale e di resistenza generale dei muscoli del collo e delle strutture ad esso collegate.



CONCLUSIONI

La gestione di un paziente con cervicalgia aspecifica dovrebbe sempre includere: un esame approfondito da parte di un Fisioterapista qualificato capace di testare e riabilitare muscoli del collo deboli attraverso tecniche manuali specifiche ed esercizi di rinforzo mirati con strumenti idonei.


Risolta la fase acuta del dolore, il paziente dovrebbe essere poi condotto in una palestra riabilitativa per iniziare un percorso di rinforzo generale del corpo al fine di ridurre il rischio di recidive e restituire al corpo piena forza e resistenza. In BIOS.fit ci serviamo di spazi dedicati con un programma di lavoro individuale e specifico per il paziente con dolore al collo. Passa a trovarci!


 

STUDY REFERENCE

Garzonio S, Arbasetti C, Geri T, Testa M, Carta G (2022) Effectiveness of Specific Exercise for Deep Cervical Muscles in Nonspecific Neck Pain: A Systematic Review and Meta-Analysis. Phys Ther.


Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page